ITALIANO


 VITA
  Biography    Gallery     Interview    Awards     CPTV

 PUBLICATION

  Books     Essays     Res. Reports
  Arrticles since 1998

 LETTERS

  Write to CP
  Read Letters    Archives

 SEARCH


Carlo A. Pelanda

Libero  2010

28/12/2010 Nel 2011 possiamo puntare a quota 2%

21/12/2010 L’Italia dovrà abbattere il debito di almeno il 10%

14/12/2010 La priorità dell’interesse nazionale

7/12/2010 Il problema è il modello e non la società

30/11/2010 Perché Finmeccanica è sotto attacco esterno

23/11/2010 Il prossimo anno una legge di bilancio così non la potremo più fare

17/11/2010 Salvataggio inevitabile

14/11/2010 Rischio Inflazione

9/11/2010 Per una soluzione privata e non statalista all’emergenza delle imprese

2/11/2010 La crisi di sovranità impone di rafforzare il governo invece di indebolirlo

26/10/2010 Più tempo per risolvere un problema ora irrisolvibile

19/10/2010 Per la ripresa bisogna rinforzare i forti

12/10/2010 La Cina è una mina

8/10/2010 Finalmente l’Italia si muove

5/10/2010 Veto al Patto euroimbecille

14/9/2010 Serve una regolazione finanziaria più intelligente

7/9/2010 La degenerazione neoperonista

31/8/2010 Il rigore liberalizzante

24/8/2010 Obama vuol dire sfiducia

14/8/2010 Progetto surplus

10/8/2010 Il binario europeo

3/8/2010 Margine zero per il disordine

31/7/2010 Grazie Commissario Tremonti

27/7/2010 Per più sviluppo rafforzare i forti

20/7/2010 Sull’orlo della rivolta fiscale

13/7/2010 Ora il mondo ci salva ma poi dovremo noi salvarlo

7/7/2010 Contro il 4° Reich

29/6/2010 L’Italia è ammalata di pessimismo ingiustificato

23/6/2010 Tagliare di più il debito e di meno la spesa

15/6/2010 La politica tedesca del rigore è una strategia di dominio

8/6/2010 Bisogna tornare dal G20 al G7

1/6/2010 Dalla tassazione platonica a quella aristotelica

25/5/2010 La soluzione esterna

18/5/2010 Il difficile equilibrio tra i requisiti del rigore e della crescita

11/5/2010 L’euroaccordo impedirà la detassazione

3/5/2010 La priorità del debito

27/4/2010 La restrizione dell’Eurozona non è una soluzione

20/4/2010 Lo stato dell’economia non ammette disordine politico

13/4/2010 L’utilità di vietare i deficit nazionali e locali con legge costituzionale

6/4/2010 Bisogna combinare rigore e crescita

30/3/2010 Tre anni per tagliare spesa e tasse

23/3/2010 C’è una relazione tra voto regionale e ripresa economica

20/3/2010 Il motore del capitalismo torna a girare…e rimette il turbo

16/3/2010 La questione del Fondo europeo è geopolitica e non economica

2/3/2010 Bisogna dotare la Ue di funzioni d’emergenza

21/2/2010 Motivi per l’ottimismo economico

4/1/2010 Toccherà ai liberisti guidare il progresso

FB TW G+

(c) 1999 Carlo Pelanda
Contacts: public@carlopelanda.com
website by: Filippo Brunelli